.: robotitaly.NET :. - la community italiana sulla robotica  

Vai indietro   .: robotitaly.NET :. - la community italiana sulla robotica > Robotica > Elettronica Analogica e Digitale

Elettronica Analogica e Digitale Spazio dedicato agli argomenti strettamente correlati all'elettronica sia analogica che digitale.

Rispondi
 
Strumenti della discussione Modalità di visualizzazione
  #1  
Vecchio 10-10-2016, 08:00 PM
gianluca91 gianluca91 non è collegato
Roboter Attivo
 
Registrato dal: Jan 2008
Messaggi: 79
Smile controllare regolatore pwm con meno corsa del potenziometro?

ciao a tutti, avrei un quesito da porvi, ho un regolatore pwm (in allegato)
che utilizza un potenziometro che è un b100k (che non ho ancora capito se b sta per lineare o logaritmico) per regolare l'onda pwm, il potenziometro ha una corsa di 270° ma a me servirebbe avere una regolazione con una corsa di tipo 90°
è possibile?

grazie in anticipo
Immagini allegate
Tipo di file: jpg rego.jpg‎ (32.7 KB, 3 visite)
Tipo di file: jpg reg.jpg‎ (28.5 KB, 3 visite)
Rispondi quotando
  #2  
Vecchio 10-10-2016, 08:20 PM
L'avatar di 53RG10
53RG10 53RG10 non è collegato
Roboter
 
Registrato dal: Jun 2011
residenza: Mirabella Eclano, AV
Messaggi: 38
predefinito

Per quanto riguarda il potenziometro lineare o logaritmico, dai un'occhiata all'allegato.

Per avere un potenziometro che ruoti di soli 90° di solito si usano potenziometri da 300° con qualche accorgimento meccanico (ruote dentate ad esempio).
Un'altra soluzione forse più semplice è di utilizzare un potenziometro da 300k, che ti darà quindi 100k sui primi 90° di rotazione (nel caso sia lineare).
Immagini allegate
Tipo di file: png Potenziometri.PNG‎ (9.8 KB, 4 visite)
Rispondi quotando
  #3  
Vecchio 10-10-2016, 09:13 PM
gianluca91 gianluca91 non è collegato
Roboter Attivo
 
Registrato dal: Jan 2008
Messaggi: 79
predefinito

prima di tutto grazie della risposta
Quote:
Originariamente inviata da 53RG10 Visualizza il messaggio
Un'altra soluzione forse più semplice è di utilizzare un potenziometro da 300k, che ti darà quindi 100k sui primi 90° di rotazione (nel caso sia lineare).
ci stavo pensando proprio ora
domanda, cosa succede se supero i 90 gradi col potenziometro da 300k?

Ultima modifica di gianluca91; 10-10-2016 a 09:56 PM
Rispondi quotando
  #4  
Vecchio 10-14-2016, 05:30 PM
gianluca91 gianluca91 non è collegato
Roboter Attivo
 
Registrato dal: Jan 2008
Messaggi: 79
predefinito

Novità, stasera ho provato a usare un potenziometro da 500k lineare che avevo in casa, e non cambia niente da minimo a massimo dei giri viene usata tutta la corsa del potenziometro come per il suo originale da 100k
Rispondi quotando
  #5  
Vecchio 10-17-2016, 07:27 AM
L'avatar di guiott
guiott guiott non è collegato
Roboter Graduato
 
Registrato dal: Jan 2008
residenza: Roma
Messaggi: 500
predefinito

Quote:
Originariamente inviata da gianluca91 Visualizza il messaggio
Novità, stasera ho provato a usare un potenziometro da 500k lineare che avevo in casa, e non cambia niente da minimo a massimo dei giri viene usata tutta la corsa del potenziometro come per il suo originale da 100k
Se il potenziometro è messo come partitore di tensione a partire dalla tensione di alimentazione massima, con qualsiasi valore tu possa mettere otterrai sempre un escursione da 0 a VCC.


VCC
|
|
|
--- OUT
|
|
|
GND

Per ottenere un'escursione più limitata dovresti mettere un capo del potenziometro a tensione più alta, cosa abbastanza pericolosa perché potresti superare la V massima sopportabile dal dispositivo.
Altrimenti andrebbe modificata la tensione di riferimento del dispositivo, ma anche questo lo vedo poco fattibile.
Ho paura che, senza modificare pesantemente il circuito, l'unica soluzione sia quella meccanica.
__________________
ciao
Guido
-------
www.guiott.com
Rispondi quotando
  #6  
Vecchio 10-20-2016, 09:01 PM
gianluca91 gianluca91 non è collegato
Roboter Attivo
 
Registrato dal: Jan 2008
Messaggi: 79
predefinito

Quote:
Originariamente inviata da guiott Visualizza il messaggio
Se il potenziometro è messo come partitore di tensione a partire dalla tensione di alimentazione massima, con qualsiasi valore tu possa mettere otterrai sempre un escursione da 0 a VCC.


VCC
|
|
|
--- OUT
|
|
|
GND

Per ottenere un'escursione più limitata dovresti mettere un capo del potenziometro a tensione più alta, cosa abbastanza pericolosa perché potresti superare la V massima sopportabile dal dispositivo.
Altrimenti andrebbe modificata la tensione di riferimento del dispositivo, ma anche questo lo vedo poco fattibile.
Ho paura che, senza modificare pesantemente il circuito, l'unica soluzione sia quella meccanica.
capito, grazie mille
Rispondi quotando
Rispondi

Segnalibri

Strumenti della discussione
Modalità di visualizzazione

Regole d'invio
Non puoi inserire discussioni
Non puoi inserire repliche
Non puoi inserire allegati
Non puoi modificare i tuoi messaggi

BB code è attivo
Le smilie sono attive
Il codice IMG è attivo
il codice HTML è disattivato

Salto del forum


Tutti gli orari sono GMT. Attualmente sono le 07:28 AM.


Powered by vBulletin versione 3.8.7
Copyright ©: 2000 - 2018, Jelsoft Enterprises Ltd.