.: robotitaly.NET :. - la community italiana sulla robotica  

Vai indietro   .: robotitaly.NET :. - la community italiana sulla robotica > Robotica > PCB Design - Eagle

PCB Design - Eagle Uno dei piu' diffusi programmi per la creazione di schemi e layout di circuiti stampati. E' disponibile una versione freeware senza grandi limitazioni che gira su PC, Mac e Linux.

Rispondi
 
Strumenti della discussione ModalitÓ di visualizzazione
  #1  
Vecchio 10-26-2009, 06:41 PM
L'avatar di PIC-NIK
PIC-NIK PIC-NIK non Ŕ collegato
Roboter
 
Registrato dal: Dec 2008
residenza: Firenze
Messaggi: 44
Blog Entries: 3
predefinito Realizzare pcb di qualita'

Salve a tutti, NON intendo creare un tutorial su come realizzare circuiti stampati home-made, ovvero con bromografo e relativi composti per l'incisioni, ma di dare qualche semplice dritta per chi da tempo ci sta' sbattendo il capo o vorrebbe ottenere risulltati migliori.

Innanzitutto parto dal presupposto che tutti conosciamo un po' le basi e la tecnica per realizzare un PCB.

Bene, detto questo, posso affermare con certezza che le problematiche maggiori che si incontrano sono dovute quasi esclusivamente al tipo di supporto per la stampa del master e relativa preparazione all' esposizione.

Seguendo queste piccole accortezze vedrete che realizzare piste di 0.4-0.6 mm, non sara' un impresa apocalittica!

Il mio primo consiglio e' quello di utilizzare stampanti a getto d'inchiostro, la laser la sconsiglio vivamente poiche' se notate la differenza, il getto d'inchiostro lascia uno spessore "maggiore" e piu' uniforme rispetto alla precedente.

Secondo consiglio, non tutti gli acetati sono uguali, specialmente quelli per le stampanti a getto. E qui purtroppo l'esperienza (e di conseguenza i quattrini spesi per le prove) ne fanno la differenza. Per non pubblicizzare, In privato posso consigliarvi la migliore, che,unico neo, comunque si compra sempre e solo in confezioni da 100 pezzi.

Terzo consiglio la stampa del master per circuiti singola faccia, non va eseguita in modalita' invertita, poiche' la parte da appoggiare alla basetta sara' quella dove c'e' l'inchiostro. Potra' sembrare una banalita' ma se eseguita nell'altro modo si creera' uno spessore di circa 2 decimi di mm (lo spessore dell'acetato) sotto il quale passeranno sicuramente i raggi UV ,e che influenzeranno la buona riuscita di una piccola pista, esempio pratico bordi irregolari o addirittura interrotti.

Quarto consiglio, mai fare un'unica stampa del master. La migliore soluzione sono tre strati -perfettamente- sovrapposti. Per fare cio' create delle piccole linee di riferimento sui bordi del PCB, perche' poi queste saranno da guida per la perfetta sovrapposizione dei vari strati. Per "incollare" i tre strati utilizzate attak, perche' e' quello che ha minor spessore rispetto ad altri tipi di collanti e soprattutto asciuga in 10 sec!. Per fare cio' mettete solo quattro gocce su gli angoli del master e cosi' via per gli altri da sovrapporre.

Dal quarto consiglio che vi ho dato vedrete che i tempi di esposizione non saranno piu' molto importanti, si potra' passare tranquillamente da un minimo di 2'30" a 6' di esposizione senza danneggiare niente, poiche' i 3 strati di master saranno sufficentemente impermeabili ai raggi UV.

Chiaro che raggiunto un buon risultato, vi sconsiglio di cambiare spesso e volentiri (magari anche solo per risparmiare qualche eurino) la marca della basetta. Quindi se vi trovate bene con una marca, comprate e usate solo quella, ed i risultati saranno sempre garantiti.

Quinto consiglio, mentre preparate il tutto per sottoporlo all'esposizione degli UV, utilizzate questi accorgimenti: master e basetta devono stare a stretto, anzi, a strettissimo contatto. Per fare questo non dovete metterci sopra un "mattone" di vetro, anzi il vetro deve essere molto fine (non troppo altrimenti si schianta), 2 mm massimo. Per fare cio' io utilizzo una cornice da foto ,di quelle semplici semplici, fatte da lastra di vetro e dietro in cartone pressato con le 4 clip hai bordi per tenerlo. bene, se avete presente di cosa parlo, procuratevene una di dimensioni appropriate (e soprattutto deve entrare nel bromografo!!), mettete prima una basetta nuova o usata o del tipo millefori per creare uno spessore maggiore, poi sopra la basetta che va esposta ai raggi e sopra, ben spiaccicato, il master sul lato inchiostro a contatto con il photoresist. Chiudete tutto con il vetro e le 4 clip, e assicuratevi che sia sotto una buona pressione (maggiore e' la pressione migliore e' il risultato), e soprattutto il vetro deve essere MOLTO pulito e NON toccate con i diti il photoresist mentre ci lavorate.

Bene, fatto cio', passate il tutto sotto il bromografo, con esposizione minima di 2'30".
Io utilizzo un brom fatto da me con solo due lampade da 8W ciascuna , distanza lampade PCB 5-7 cm, e mi trovo benissimo con tempi di esposizione che faccio arrivare anche a 5-6'.
Mentre il vostro capolavoro e' sotto i raggi ad abbronzarsi, ogni minuto giratelo e spostatelo un po dalla solita posizione, vedrete che bel risultato finale!

Ultimo accorgimento e' per cio' che riguarda lo sviluppo. Bhe anche qui gioca molto l'esperienza putroppo. Io, utilizzo la mia solita bacinella in pvc, nella quale metto 2 litri di acqua tiepida e un cucchiaio di soda in scaglie. Pero' questo non prendetelo come un sicuro dato di riferimento. per non fare danni, partite con minimo mezzo cucchiaio, fatelo disciogliere bene e dopo immergete la basetta. se dopo minimo 10" non succede niente, estraete (mi raccomando!) la basetta e aggiungete un'altra po' di soda, fatela sciogliere bene, e cosi' via come prima. quando vedrete che il photoresist si scioglie, diventando di solito di colore verde scuro, lasciate immersa la basetta finche' tutte le piste non saranno ben visibili. Estraete il tutto e fatelo scorrere sotto acqua fresca per togliere bene il liquido di sviluppo. Attenzione che mentre seguite queste procedure, NON fate cadere scaglie o polvere di soda sopra la basetta, NON toccate con i diti la basetta, NON utilizzate strumenti metallici per immergere la basetta altrimenti se la graffiate sono cavoli amari.

A questo punto mettete la vostra realizzazione nel cloruro ferrico e attendere il tempo necessario.

Se avete dubbi e domande saro' felice di aiutarvi o rispondervi!

Buon divertimento a tutti,
PIC-NIK

Ultima modifica di PIC-NIK; 10-01-2010 a 01:43 PM
Rispondi quotando
  #2  
Vecchio 11-04-2009, 09:27 PM
L'avatar di PIC-NIK
PIC-NIK PIC-NIK non Ŕ collegato
Roboter
 
Registrato dal: Dec 2008
residenza: Firenze
Messaggi: 44
Blog Entries: 3
predefinito

Piccolo esempio di piste realizzate 0.4mm per circuito in smd

Scusate la foto poco nitida appena posso ne mettero' una migliore
Immagini allegate
Tipo di file: jpg Immag0028.jpg‎ (48.8 KB, 53 visite)

Ultima modifica di PIC-NIK; 11-08-2009 a 11:12 AM
Rispondi quotando
Rispondi

Segnalibri

Strumenti della discussione
ModalitÓ di visualizzazione

Regole d'invio
Non puoi inserire discussioni
Non puoi inserire repliche
Non puoi inserire allegati
Non puoi modificare i tuoi messaggi

BB code Ŕ attivo
Le smilie sono attive
Il codice IMG Ŕ attivo
il codice HTML Ŕ disattivato

Salto del forum


Tutti gli orari sono GMT. Attualmente sono le 06:25 PM.


Powered by vBulletin versione 3.8.7
Copyright ©: 2000 - 2018, Jelsoft Enterprises Ltd.