.: robotitaly.NET :. - la community italiana sulla robotica  

Vai indietro   .: robotitaly.NET :. - la community italiana sulla robotica > Blogs > L'angolo di Caronte...

Rate this Entry

GAST-1 Quarta Parte _ 2° Livello - Audio - Gast Lab - XBee - MuinLCD

Submit "GAST-1 Quarta Parte _ 2° Livello - Audio - Gast Lab - XBee - MuinLCD" to Twitter Submit "GAST-1 Quarta Parte _ 2° Livello - Audio - Gast Lab - XBee - MuinLCD" to Facebook
Posted 01-23-2011 at 09:27 PM by Caronte
Updated 03-08-2011 at 10:26 PM by Caronte (Mi ero scordato un componente....)

Vai alla Terza Parte

Vai alla Quinta Parte

Bene, ci eravamo lasciati al completamento del primo livello, ora il secondo, la base della torretta:



Sulla quale vanno montati diversi componenti, eccone alcuni:



Comunque, ecco l'elenco dei componenti elettronici che 'andrò' ad installare su Gast-1:

- 1 Muin Lcd

- 1 Modulo XBee Serie 2 antenna a filo

- 1 Simple Board Droids 990.001

- 1 Microcontrollore Bx24

- 1 Scheda Arduino Mega 2560

- 1 Microcontrollore Basic Atom 24

- 1 Scheda Picaxe 28

- 2 Pacchi Batterie NiMh da 6 Volt

- 1 Amplificatore Audio Stereo

- 1 Coppia Diffusori Amplificati Usb acquistati nella grande distribuzione (e modificati all'uopo...)

Tanta pazienza, 2 cerotti e mezza boccetta di acqua ossigenata.... mi sono tagliato tantissimo le mani.....

Ok. Sono partito dal realizzare due staffe per supportare la coppia di diffusori:



Quindi le ho applicate, una per lato, utilizzando i fori che avevo predisposto sul pianale superiore della torretta:



Di seguito ho montato le casse. Piccola parentesi su queste ultime. Ho avuto difficoltà a trovarle (per le dimensioni e per la potenza che dovevano sopportare. Non volevo costruirle personalmente perchè i diffusori 'sono una cosa seria' e, oltre a questo dovevano sopportare una discreta potenza, unitamente ad un basso assorbimento. Comunque, dopo diverse ricerche, eccole qua nel cestone della g.d. a 11 euro = perfette! Mi sono limitato a disconnetere il loro amplificatore interno (uso il mio più potente) per per potervi collegare quello che ho indicato nel precedento elenco componenti. Eccole 'on-board':



un'altra 'veduta'....



e viste da dietro:



quindi ho realizzato il kit dell'amplificatore stereo:



e, dopo aver costruito e verniciato due apposite staffe per il loro fissaggio, l'ho ancorato alle viti senza fine del supporto posteriore.
Poi ho realizzato il supporto per il modulo XBee completandolo con l'adattatore Droids 990.001 ed un millefori nella quale ho integrato il partitore resistivo per convertire i valori di tensione, adeguandoli a quelli delle Luigino328 e degli Arduino Mega.

Il 'sandwich' risulta così composto:

Il partitore



La 990.001 Droids



ed infine il modulo XBee Serie 2



A questo punto ho completato il lato destro, montando la terza Arduino Mega ed ottenendo questo assieme laterale:



un'altra 'veduta':



GAST LAB

Eh...eh... Gast Lab è .... il Gast Laboratorio (come Batman ha il Bat-Boomerang...):





Per installarlo su Gast-1 ho costruito un carter di supporto con 4 distanziali:




Scherzi a parte è di fatto un piccolo laboratorio nel quale ho reso disponibile l'interazione con i microcontrollori di bordo, con altri di diverso tipo. Oltre al Bx24 ed al Basic Atom 24(così potrò unirmi nello studio di questo micro a Daniele ), ho il monitor delle seriali libere alle quali collegarmi, 3 pulsanti, 2 led (eventualmente da usare per esperimenti vari), 1 interrutore e.... uno sportellino:



Ma che cosa nasconde quello sportellino....

Ancora un attimo di 'suspence'. Prima ancora, avevo anche messo due piccole 'mensoline' retrattili sotto al Gast Lab:



Poi le ho rivestite di strap:



ed infine ci ho anche messo su una breadboard! Senza questa che laboratorio sarebbe!
Se serve bene, se non serve basta asportarla in due secondi e 'girare' all'interno le due mensoline di supporto ed il gioco è fatto.



Torniamo allo sportellino:



Nasconde una scheda Picaxe 28!



Quindi ho proseguito montando la prima staffa di supporto della Muin Lcd:



Poi i due pacchi di batterie:



ed infine la Muin Lcd:



Dove si nota anche il 'rollbar' (il tubino nero...), che, oltre ad essere un elemento strutturale importantissimo, è posizionato sia per permettere la voluta escursione del 'corpo' di Gast-1, sia per proteggere la Muin Lcd da eventuali 'botte' non previste del mega-servo da 1/4!



ecco una panoramica dall'alto:



Fine Quarta Parte

A presto con il braccio.....



Vai alla Terza Parte

Vai alla Quinta Parte
Posted inUncategorized
Visite 3764 Comments 7 Email Blog Entry
« Prec.     Main     Seguente »
Total Comments 7

Comments

  1. Old Comment
    Ciao, sto seguendo con passione il tuo progetto. Mi viene però spontanea una domanda: Tutti gli Arduino/Luigino e Basic Atom che vedo interagiscono fra di loro?

    Mi spiego meglio: Se un Arduino è responsabile dei movimenti mentre un altro comanda il braccio, fra di loro c'è comunicazione? Questo per far prendere un qualcosa al braccio dopo un percorso fatto dal robot per esempio.
    Posted 04-05-2011 at 12:46 PM by wall-e wall-e non è collegato
  2. Old Comment
    L'avatar di Caronte
    Quote:
    Originariamente inviata da wall-e View Comment
    Ciao, sto seguendo con passione il tuo progetto. Mi viene però spontanea una domanda: Tutti gli Arduino/Luigino e Basic Atom che vedo interagiscono fra di loro?
    Esatto. Via I2c e via seriale

    Quote:
    Mi spiego meglio: Se un Arduino è responsabile dei movimenti mentre un altro comanda il braccio, fra di loro c'è comunicazione? Questo per far prendere un qualcosa al braccio dopo un percorso fatto dal robot per esempio.
    Esatto anche questo

    Ciao

    Antonio
    Posted 04-05-2011 at 01:57 PM by Caronte Caronte non è collegato
  3. Old Comment
    Ok, scusa però la testardaggine:
    Non è che mi fai un esempio veloce?
    Posted 04-05-2011 at 02:22 PM by wall-e wall-e non è collegato
  4. Old Comment
    L'avatar di Caronte
    Quote:
    Originariamente inviata da wall-e View Comment
    Ok, scusa però la testardaggine:
    Non è che mi fai un esempio veloce?
    Devi portare pazienza qualche altro giorno e pubblico lo schema a blocchi di Gast.

    Comunque l'esempio veloce eccolo:

    - l'arduino mega ha 4 seriali.......

    - su Gast ci sono 4 arduino mega

    Il problema è sincronizzarli..... scartare gli errori senza scartare i dati buoni ..........

    Ciao

    Antonio
    Posted 04-05-2011 at 05:26 PM by Caronte Caronte non è collegato
  5. Old Comment
    Ieri sera ho fatto qualche ricerca/studio in merito.
    Ma usi schede I2C tipo "port expander"?
    Posted 04-06-2011 at 06:40 AM by wall-e wall-e non è collegato
  6. Old Comment
    L'avatar di Caronte
    Quote:
    Originariamente inviata da wall-e View Comment
    Ieri sera ho fatto qualche ricerca/studio in merito.
    Ma usi schede I2C tipo "port expander"?
    in questo caso no. Sulle i2c degli arduino svolgo solo, un'operazione di controllo, diciamo. Come port expander però ho fatto eperienze interessanti con questo.

    Ti ripeto comunque, se anche tu vuoi fare un robot/dispositivo con comunicazione diversificata, il 'lavoro' grosso che devi fare è a livello di codice. Se usi l'atmega328 non pretendere poi prestazioni tipo 'Ferrari'. L'importante è comunque la sincronizzazione e la gestione dei dati che se non perfezioni, inevitabilmente ti causa dei problemi/malfunzionamenti. Gast è l'ultimo robot easy che faccio. Dal prossimo progetto, per mille motivi, mi sento pronto ad affrontare i dspic (sebbene sia ancora affascinato dall'Arm).

    Ciao

    Antonio
    Posted 04-06-2011 at 08:24 AM by Caronte Caronte non è collegato
  7. Old Comment
    Quote:
    Originariamente inviata da Caronte View Comment
    in questo caso no. Sulle i2c degli arduino svolgo solo, un'operazione di controllo, diciamo. Come port expander però ho fatto eperienze interessanti con questo.

    Ti ripeto comunque, se anche tu vuoi fare un robot/dispositivo con comunicazione diversificata, il 'lavoro' grosso che devi fare è a livello di codice. Se usi l'atmega328 non pretendere poi prestazioni tipo 'Ferrari'. L'importante è comunque la sincronizzazione e la gestione dei dati che se non perfezioni, inevitabilmente ti causa dei problemi/malfunzionamenti. Gast è l'ultimo robot easy che faccio. Dal prossimo progetto, per mille motivi, mi sento pronto ad affrontare i dspic (sebbene sia ancora affascinato dall'Arm).

    Ciao

    Antonio
    "EASY"??? Mi prendi in giro???
    Se Gast è easy cos'hai in mente? Qualcosa tipo "Astronaut" della NASA???

    Comunque sei in gamba e la cosa che ammiro è che hai raggiunto questo livello con esperimenti e molta pratica!
    E' la strada che ho intrapreso anch'io!!!
    Ho iniziato con Kit per prenderci un po' la mano e ora sto iniziando a fare qualche passo da solo!
    Posted 04-06-2011 at 11:29 AM by wall-e wall-e non è collegato
 

Tutti gli orari sono GMT. Attualmente sono le 01:34 PM.


Powered by vBulletin versione 3.8.7
Copyright ©: 2000 - 2018, Jelsoft Enterprises Ltd.